Artists

Biography

Pianista compositore, arrangiatore, si perfeziona in orchestrazione classica e jazz. Collabora con artisti nel pop italiano, brasiliani e jazzisti di fama Internazionale: Solomon Burke, Bob Muver, Christal White, Harold Bradley, Evan Leens, Djawan, Jim Porto, Karen Jones, Bob Mintzer, Leekonitz, Steve Grossman, Bruno Tommaso, Peter Erskine, Simon Phillips, Dave Carpenter, Albert Wing, Lee Thornburg, Brandon Fields.

Gianni Di Crescenzo, è anche direttore artistico del “Jasi love quartet”, “Jasi love quintet” e “Jasi love trio”.

Jasi, dal dialetto africano: “vivere a ritmo accelerato”. Dizzy Gillespie ne afferma l’etimologia della parola jazz.

Gianni Di Crescenzo presenta il suo spettacolo musicale “La Storia del Jazz”, racchiude diversi stili musicali che hanno caratterizzato un secolo di storia della musica, nonché di eventi sociali come l’integrazione e la convivenza multirazziale, come la musica afro-americana dei primi del secolo scorso, elemento chiave, senza la quale, nella sua evoluzione, non esisterebbe il rock, il pop e tutte le diverse tendenze musicali attuali.

La storia del jazz e della sua evoluzione, è presentata attraverso un percorso semplice, piacevole, educativo, costruito sulle esperienze musicali dei musicisti, capace di avvicinare il pubblico ad una comprensione più consapevole e matura della musica che ascoltano tutti i giorni. Un percorso che va dal jazz tradizionale, a quello moderno, con sonorità etniche, afro e ritmi latini.

Il 2017 vede il M° Gianni Di Crescenzo affrontare una nuova avventura discografica. Dopo il successo dell’album Do It, registrato a Los Angeles con il contributo di grandi musicisti della scena jazz mondiale Albert Wing Sax tenore, Lee Thornburg Tromba, Dave Carpenter Contrabbasso, Brandon Fields Sax tenore e sax soprano, Peter Erskine Batteria, Simon Phillips Batteria, nell’inverso 2016 infatti, viene registrato il nuovo disco: Magic Puppet.

Questa volta, il Di Crescenzo è affiancato da Lucrezio De Seta alla batteria, Dario Rosciglione al contrabbasso, Brandon Fields al Sax e Franco Piana al Flicorno e Tromba.